Quale è il costo per sostituire un differenziale salvavita

Il prezzo per cambiare un interruttore differenziale rotto, sostituire in casa o ufficio o come lo chiamano i non addetti ai lavori salvavita ottimo prodotto per appartamenti e ville.

Un buon interruttore salvavita che lo troviamo ad un prezzo molto conveniente qui.
Chiaro che questo è un prezzo base, va sempre visto che tipo di interruttore è installato se trifase o monofase e con quali caratteristiche tecniche.

La sostituzione del salvavita l’interruttore che installiamo è un interruttore differenziale da 25 amper IAN 0,03 amper.

L’intervento è compreso all’interno del grande raccordo anulare di Roma. Per le zone fuori il raccordo si calcola una tariffa aggiuntiva per il costo della benzina.

La tariffa è quella standard tabulato lavori da elettricista con costo di chiamata.

L’intervento riguarderà solo esclusivamente la sostituzione del salvavita, per altri lavori da metterci d’accordo per il tempo il prezzo è i modi. Per cercare di fare l’intervento in modo veloce ci servirebbe la foto del salvavita rotto per poterlo prendere se non della stessa marca almeno simile questo è importante.

 

Ricerca Guasto Impianto Elettrico Salvavita rotto

L’interruttore differenziale o come alcuni lo chiamano salva vita, è un dispositivo sensibile alle correnti di guasto.

Perché scatta il salvavita?

Nel dettaglio, le correnti differenziali, ossia la corrente elettrica che attraverso una dato circuito elettrico, se nel percorso trova una corrente di guasto da contatto diretto o indiretto questo fa scattare l’interruttore salvavita o relè differenziale.

Come capire se il salvavita funziona con il relè differenziale

Un contatto indiretto si verifica quando una persona, viene in contatto con parti metalliche che si trovano in tensione elettrica accidentale e imprevedibilmente.

Immagine correlata

In elettrotecnica, un contatto diretto si ha quando si viene a contatto con una parte attiva dell’impianto, ovvero una parte normalmente in tensione, come ad es. un conduttore, un morsetto, l’attacco di una lampada.

Immagine correlata

La prima cosa da fare se si è a casa è staccare tutte le spine degli utilizzatori lampade da tavolo, frigorifero lavatrice computer ecc… e così anche per l’illuminazione abbassare tutti gli interruttori delle stanze.

Quando si è fatto quello sopra descritto, si può riprovare a tirare su l’interruttore salvavita se questo non scatta, si va ad azionare uno alla volta tutti gli utilizzatori staccati in precedenza, si procede fino a che non si trova l’utilizzatore che ha fatto scattare il salvavita.

Quanto costa sostituire un salvavita rotto 49 euro + iva compreso di materiali

Trovato il guasto sull’impianto elettrico se il salvavita non si aziona fino a che non si è riparato.

Se invece quando si aziona il salvavita ed è tutto spento e le spine sono tutte staccate, ma questi non si riarma allora si deve assolutamente cambiare con uno nuovo.

E’ per questo che per un impianto elettrico a norma di legge, ci deve essere una messa a terra adeguata alla sezione dei conduttori di fase e ai circuiti elettrici per far si che l’interruttore differenziale o salvavita, soprattutto ne casi di contatti indiretti fa bene il suo lavoro.

 

Per capire se il salvavita funziona con il relè differenziale e soprattutto se lo stesso sia di ottima qualità dobbiamo seguire alcune indicazioni.

L’interruttore differenziale consente di attuare protezione contro i contatti indiretti con parti metalliche come: elettrodomestici, macchine elettriche, utensili elettrici, attrezzature da lavoro elettriche.

 

Pronto intervento elettrico urgente a Roma.

Se hai necessità di un intervento urgente contattaci, qualsiasi tipo di riparazione elettrica.

 

Una protezione contro i contatti diretti con parti in tensione dei circuiti elettrici.

Nel dettaglio sono importantissime le certificazioni IMQ E normativa CEI

Certificazioni IMQ caratteristiche e normative

L’interruttore differenziale salvavita come è al suo interno.

 

Interruttore differenziale aperto:
1 Morsetti di ingresso
2 Morsetti di uscita (verso il carico)
3 Pulsante di inserimento
4 Contatti di interruzione
5 Solenoide che tiene chiusi i contatti
6 Trasformatore di corrente (sensore)
7 Circuito elettronico amplificatore
8 Pulsante di test
9 Filo (arancio) che alla pressione di test è attraversato da una corrente sbilanciata

 
Importante è fare la prova mensilmente del tastino che si trova nella parte anteriore del salvavita.
 
 

7 pensieri su “Quale è il costo per sostituire un differenziale salvavita

  1. Pingback: Preventivo Elettricista Roma – LD-SOLUTIONS

  2. antonia

    Devo sostituire il salva vita, ma non ho ben capito se il magnetotermico differenziale e il salvavita sono la stessa cosa. Dato che stiamo facendo degli aggiusti in casa e dobbiamo comprare altre cose mi chiedevo se il salvavita è uno di quei prodotti da inserire nella spesaelettrica per avere detrazioni. grazie

    "Mi piace"

    1. Salve,
      Il magneto termico differenziale e l’interruttore differenziale detto anche salvavita, rientrano nei materiali che possono essere annoverati per la detrazione fiscale in caso di ristrutturazione edilizia.

      "Mi piace"

  3. Pingback: Preventivo Elettricista Roma – cercoelettricista.it

  4. Pingback: Rifare impianto elettrico senza rompere i muri – cercoelettricista.it

  5. Pingback: Costo Elettricista Roma – cercoelettricista.it

  6. Pingback: Come riparare un corto circuito elettrico – cercoelettricista.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.